Cucina con pavimento in cotto

Cucine con pavimentazione in Cotto | Un Classico intramontabile

 

Le più recondite paure di scegliere un pavimento in cotto per la cucina, sono sicuramente da attribuire al passato, dove le massaie ci trascorrevano le ore più importanti della giornata ed i pavimenti erano stratificati da una miscellanea di oli e di cere.

Forse è proprio il caso di dire che, per una volta, “il sistema della nonna” non è di sicuro la soluzione più appropriata per rendere agevole la pulizia e la manutenzione di un pavimento in cotto.

 

Oggi le cose sono cambiate!

 

Il tempo per vivere la casa è cambiato, soprattutto le finiture e la conoscenza del cotto sono cambiate.

 

Siamo certi che il cotto fatto a mano è il materiale giusto per la scelta del tuo pavimento in cucina, un ambiente di fondamentale importanza nella tua VITA.

 

Proprio in cucina si intrecciano i sapori ed il gusto più di qualsiasi altro ambiente della tua casa e si creano armonie e ricordi indelebili.

 

La scelta di una pavimentazione in cotto per la tua cucina ha come fattore rilevante l’idoneità a farti sentire a tuo agio nel quotidiano;  il cotto fatto a mano, con le sue calde sfumature e la sua superficie vellutata centra appieno il buon gusto italiano.

Il pavimento in cotto in cucina: forme, finiture e trattamenti.

 

Il cotto fatto a mano non è assolutamente un materiale delicato, è un materiale PREZIOSO e come ogni cosa preziosa va curata ed amata.

 

In fase di produzione del manufatto crudo, una volta pressata a mano l’argilla cruda nello stampo e nella successiva fase di rilascio della pressione esercitata, si creano internamente ad ogni mattone degli alveoli di forma irregolare molto ampi.

 

Questa caratteristica, UNICA tra tutti i materiali naturali, permette alla terracotta di assorbire i liquidi.

 

Per rendere IMPERMEABILE il pavimento in cotto non è assolutamente necessario creare stratificazioni non coese l’una con l’altra, bensì è indispensabile saturarne la massa in profondità con specifici prodotti che agiscano al suo interno.

 

La nostra ventennale ESPERIENZA nel settore ed il continuo confronto con i tecnici ci ha permesso di studiare delle soluzioni per il trattamento innovative, naturali, efficaci e perenni.

 

Oltre alla tonalità ed alla brillantezza, è la FINITURA la principale scelta vincente nelle pavimentazioni interne e soprattutto per la pavimentazione dell’ambiente cucina.

 

I nostri prodotti vengono rifiniti a mano, UNO AD UNO, sulla base delle tue necessità, rispettando ogni valore che questo meraviglioso frutto dell’ingegno umano ha da offrire.

 

Che tu abbia scelto di vivere in una cascina, in una villa al mare, in uno chalet di montagna, in un loft di lusso, in qualsiasi posto c’è sempre una cucina e tra gli arredi vedrai sempre il tuo pavimento in vero cotto fatto a mano.

 

Le finiture che ti consigliamo di valutare per questa tipologia di pavimento, sono sicuramente quelle che hanno molto consumato la superficie grezza.

 

Queste lavorazioni possono essere realizzate prima o dopo la cottura sul lato della sabbia o sul lato dei segni delle dita dell’artigiano rilasciate in produzione.

 

Le differenze spesso tra queste lavorazioni sono importanti.

Pavimento in cotto fatto a mano in cucina

Prima della cottura, attraverso dei macchinari molto sensibili ai movimenti dell’operatore ed attrezzati con dischi abrasivi di diverse grammature, si riesce a conferire al prodotto secco una superficie già lisciata e che successivamente alla cottura acquisisce proprio nella pasta una meravigliosa fiammatura.

 

In seguito alla cottura, per alcune finiture è necessario invece intervenire con strumenti flessibili a mano, sempre attraverso carte speciali, fino ad addolcire lo spigolo del laterizio per rendere la sua superficie carezzevole e senza grinze profonde.

 

Ogni lavoro nel nostro settore è indispensabile che venga fatto A REGOLA D’ARTE.

 

Difatti per avere un pavimento di una cucina molto agevole, un importante ruolo lo ha il posatore, il quale deve saper interpretare con gusto e maestria ogni singola piastrella e pensare così di realizzare un’OPERA.

 

Anche l’ampiezza delle fughe e le stesse fughe sono da sempre un fattore di criticità nelle pavimentazioni.

 

Basti pensare alla granulosità delle sabbie impiegate negli stucchi per capire che più fina essa è e più sarà facile avere una fuga liscia, che una volta trattata sarà di facile conservazione.

 

La scelta dei formati del pavimento della cucina è connessa alla proporzione degli stessi negli ambienti.

 

Spesso laddove non esistono vincoli architettonici, viene differenziato il formato di posa o il disegno dello stesso formato.

 

Il formato più apprezzato proprio in questo caso è l’esagono, che esprime la conformazione caratterizzante dell’argilla e che avendo tre vettori di fuga è particolarmente utile a dare dinamicità ed ELEGANZA in ambienti ammobiliati.

 

Altre volte invece si scelgono soluzioni che creano tappeti con disegni interni sempre realizzati dallo stesso formato, la pianella su tutti, magari differenziato da disegni di posa come la spina di pesce ed ampie fasce perimetrali che escono dalla struttura della cucina in muratura.

 

Chiedici pure un consiglio per realizzare il pavimento che desideri oppure una campionatura di colori e finiture per testarne la RESISTENZA, la consistenza, oppure semplicemente per scegliere con facilità le tinte delle pareti ed i colori degli arredi.

Vuoi maggiori informazioni sui Pavimenti in Cotto Fatto a Mano?

Lascia i tuoi dati qui sotto e sarai ricontattato entro breve da un nostro consulente.

Oppure chiama ora 0763 600036 – 333 1730004