Se anche tu sei una persona che ama i materiali naturali, gli ambienti rustici, e sei attenta alla bioarchitettura, ti starai sicuramente informando sulle caratteristiche e sui prezzi dei pavimenti in cotto.

 

Bè allora ho una buona notizia per te! Sei capitato nel posto giusto al momento giusto!

 

La COTTO DUCALE produce pavimenti in cotto fatto a mano utilizzando esclusivamente argille pure di profondità impastate con sola acqua.

La vendita diretta in fornace ti consente di risparmiare molto sull’acquisto del tuo pavimento in cotto, spuntando prezzi estremamente vantaggiosi  su un prodotto artigianale di alta qualità.

 

Sì, perché le piastrelle in cotto che compongono il pavimento, sono realizzate a mano una ad una, secondo i dettami di un’antica tradizione che si è tramandata di generazione in generazione.

Se vuoi approfondire il completo processo di produzione del cotto fatto a mano, puoi leggere questo articolo.

Comunque torniamo a noi e cerchiamo di capire quanto costa un pavimento in cotto.

 

Fattori che incidono sul prezzo del Pavimento in Cotto

I fattori che concorrono alla composizione del prezzo del pavimento in cotto sono essenzialmente quattro: forma (rettangolo, quadrato, esagono, etc.) , spessore della piastrella e se si tratta di pavimenti in cotto per esterni o per interni.

Forma: questa incide per una buona parte sul costo finale del pavimento in quanto, a seconda della complessità della stessa (ad esempio rettangolo contro esagono), il mastro Fornaciaro impiegherà più tempo per realizzare un mattone piuttosto che un altro.

Considerando che trattandosi di prodotti fatti completamente a mano l’incidenza di spesa più elevata è quella della manodopera, viene da sé che più tempo ci vuole per realizzare una piastrella e più elevato sarà il suo costo.

Oltre alla forma anche il formato riveste un ruolo determinante nella composizione del prezzo.

Con un esempio cercheremo di rendere molto chiaro il concetto: prendiamo ad esempio un formato 15×30 e un formato 13×26 entrambe spessore 2,5.

Per fare un metro quadrato di pavimento occorrono 22 pezzi del formato 15×30 e quasi 30 pezzi del formato 13×26.

Considerando che le operazioni che compie il Fornaciaro per realizzare i due formati sono le stesse, è normale che 1 mq. del formato 13×26 ha un costo maggiore del 15×30.

 

Spessore: La maggior parte delle fornaci che producono piastrelle in cotto fatto a mano, realizzano manufatti di uno spessore standard di 2,5 cm.

Non è un numero a caso. Questo spessore rappresenta infatti il miglior compromesso tra lavorabilità, tempi di essiccazione, e stabilità del mattone.

Aumentare o diminuire questo spessore implica automaticamente un aumento del costo. Vediamo perché.

Ipotizziamo di voler realizzare una piastrella di 1,5 cm di spessore: a fronte di tempi di asciugatura più rapidi,  i tempi di produzione aumentano considerevolmente in quanto le operazioni di realizzazione del mattone si complicano soprattutto nella fase della posa a terra.

Il Fornaciaro infatti, per compiere questa operazione, si deve avvalere di un supporto del quale altrimenti non avrebbe bisogno, che allunga in maniera significativa i tempi di produzione.

Non solo, al fine di garantire la stabilità del mattone (che rimanga dritto), sono necessarie tutta una serie di operazioni che altrimenti potrebbero essere evitate.

Lo spazio minore occupato all’interno del forno rispetto ad uno spessore standard non riesce a compensare l’aumento del costo della manodopera per stamparlo e per farlo rimanere dritto.

Non solo, il basso spessore del mattone fa sì che gli scarti di produzione aumentino, soprattutto in fase di movimentazione prima della cottura quando il mattone è ancora molto fragile.

 

Viceversa prendiamo ora l’esempio dello stessa piastrella ma con spessore di 3 cm.

A fronte di dei tempi di stampaggio quasi identici, abbiamo tempi di asciugatura molto più lunghi e maggiore spazio occupato all’interno del forno.

Tutto questo determina un’aggravio di oneri con conseguente lievitazione del costo finale del manufatto.

In questa sede non è stato preso in considerazione il costo dell’argilla in quanto, nella maggior parte dei casi, non risulta determinante ai fini della composizione del prezzo finale del pavimento.

Prezzi pavimento in cotto per interno e per esterno

In realtà non esistono differenze sostanziali tra il cotto per interni e quello per esterni.

Il mattone è lo stesso e il processo produttivo è lo stesso.

Ciò che cambia è la finitura superficiale ed è quella che farà la differenza di costo.

Mentre per un’installazione in esterno possiamo tranquillamente optare per un cotto rustico , diverso è il discorso per un pavimento interno dove, per ragioni di praticità manutentiva dobbiamo propendere per una finitura quanto meno invecchiata, che risulta più liscia al tatto e di conseguenza più facile da pulire.

Tale finitura rappresenta ovviamente una lavorazione accessoria che viene apportata al mattone con conseguente aumento del costo.

Alla luce di quanto esposto sin d’ora si evince che, in virtù dei diversi fattori che concorrono alla formazione del prezzo del pavimento in cotto, non è possibile in questa sede individuare un prezzo generico che racchiuda in sé tutte le fattispecie ipotizzabili che tengano conto della forma, delle dimensioni, dello spessore, della finitura etc.

Comunque per dare un’idea approssimativa di quanto possa costare un pavimento in un cotto fatto a mano riportiamo a seguire alcuni prezzi relativi ai  formati più comuni:

 

Piastrella in Cotto Umbro formato 15x30x2,5 finitura grezza   PREZZO LISTINO € 44,00/MQ PREZZO FORNACE € 22,00

piastrelle_in_cotto_chiaro

 

 

Piastrella in Cotto Toscano formato 15x30x2,5 finitura invecchiata PREZZO LISTINO € 56,00/MQ.PREZZO FORNACE € 28,00

pavimento_in_cotto_rosa_antico_invecchiato

 

 

Piastrella in Cotto Fiorentino formato 15x30x2,5 finitura invecchiata PREZZO LISTINO € 56,00/MQ PREZZO FORNACE € 28,00 MQ.

cotto_fiorentino_per_interni

 

 

Piastrella in cotto Toscano formato 20x20x2,5 finitura invecchiata PREZZO LISTINO € 60,00/MQ  PREZZO FORNACE € 32,00/MQ

I prezzi esposti sono da intendersi IVA esclusa riferiti ad un quantitativo minimo di acquisto (30 mq.)

ULTERIORI SCONTI SONO APPLICABILI PER QUANTITATIVI.

 

Ricapitolando ecco cosa ti puoi portare a casa con un prezzo compreso diciamo tra i 20 e i 30 euro:

 

  Un pavimento UNICO ed ESCLUSIVO realizzato appositamente per TE: le piastrelle fatte a mano ad una ad una portano impressa la mano del mastro Fornaciaro che le ha realizzate e non ce n’è una uguale ad un’altra;

 

  Un pavimento artigianale che è in grado di donare agli ambienti un calore ed un’accoglienza che nessun altro pavimento sa eguagliare;

 

  Un pavimento ECO FRIENDLY per antonomasia: gli ingredienti impiegati per la sua realizzazione rappresentano quanto di più naturale posso esistere: ARGILLA, ACQUA E FUOCO.

 

  Un pavimento che accresce e conserva il suo valore nel tempo: mentre qualsiasi altro tipo di pavimento è soggetto al naturale avvicendamento delle mode e delle tendenze, un pavimento in cotto fatto a mano è eterno per la vita. Basti pensare ai pavimenti in cotto degli antichi romani giunti fino ai giorni nostri.

Vuoi maggiori informazioni sui prezzi dei Pavimenti in Cotto Fatto a Mano?

Lascia i tuoi dati qui sotto e sarai ricontattato entro breve da un nostro consulente.

Oppure chiama ora 0763 600036 – 333 1730004

Pavimenti in Cotto in Offerta

Se sei alla ricerca pavimenti in cotto a prezzi di occasione , ti consigliamo di consultare la nostra sezione OUTLET, all’interno della quale pubblichiamo periodicamente offerte in stock di pavimenti.

Questi pavimenti sono gli stessi della produzione standard dell’azienda, non presentano difetti o vizi e non sono prodotti di importazione.

La nostra azienda offre anche il pacchetto servizi chiavi in mano che include fornitura, posa in opera e trattamento.